Unione di Comuni Appennino Pistoiese

Amministrazione Trasparente

Contesto Pagina

Accesso civico

I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici (direttiva comunitaria 2003/98/CE e D.Lgs. 36/2006 di recepimento della stessa), in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati, e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. 196/2003).

Riferimento normativo: D.Lgs. n. 33/2013, art. 5, c. 1, c. 2 - Legge n. 241/1990, art. 2, c. 9-bis - Linee guida ANAC FOIA (del. 1309/2016)


ACCESSO CIVICO ed ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO

Il D.lgs 97/2016 ha modificato significativamente l'istituto dell'accesso civico.

La procedura e la documentazione riportata di seguito tengono conto delle indicazioni contenute nelle Linee Guida, predisposte dall'Autorità Nazionale Corruzione d'intesa con il Garante per la protezione dei dati personali, recentemente approvate, vedi:

Linee guida FOIA (del. ANAC n. 1309/2016) (566 Kb - pdf)

Le varie forme di accesso per i cittadini

Il D.lgs 97/2016 non ha modificato od abrogato la norma che istituisce l'accesso agli atti amministrativi, ad oggi si possono quindi evidenziare tre forme di accesso:

1) accesso agli atti amministrativi o accesso documentale (L. 241/90) prevede un interesse diretto, concreto e attuale verso l'atto o il documento o la pratica in possesso dell'amministrazione comunale per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti. Per tale procedura s'invita a consultare nel sito dell'Unione di Comuni Montani Appennino Pistoiese

2) accesso civico è il diritto generalizzato dei cittadini di accedere alle informazioni concernenti l'organizzazione e le attività delle pubbliche amministrazioni. E' possibile richiedere i documenti, le informazioni o i dati che gli Enti locali devono pubblicare in base alla normativa di riferimento (D.Lgs. 14/03/13 n. 33), che sul sito dell'Unione di Comuni Montani Appennino Pistoiese sono contenuti nella sezione "Amministrazione Trasparente".

3) accesso civico generalizzato è il diritto generalizzato dei cittadini di accedere ai dati, ai documenti e alle informazioni detenute dalle pubbliche amministrazioni, anche ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi del decreto che norma la trasparenza.

La presente pagina descrive le procedure previste per l'accesso civico e l'accesso generalizzato (punti 2 e 3) e non tratta l'accesso agli atti amministrativi ai sensi della L.241/90.

Procedure per l'accesso civico

I termini di scadenza per rispondere a tutte le tipologie di accesso sono trenta giorni. Nella procedura di accesso civico generalizzato, se vi sono controinteressati, i tempi sono sospesi al fine di acquisire il consenso o il diniego del controinteressato.

E' possibile presentare domanda utilizzando la modulistica cartacea scaricabile di seguito.

Sono previste due procedure e modulistiche differenziate per:

Accesso civico a documenti/atti/informazioni che sono sottoposti ad obbligo di pubblicazione nel sito dell'Unione nella sezione Amministrazione Trasparente

A chi va indirizzata la richiesta

Al Responsabile della Trasparenza, può essere redatta sul modulo appositamente predisposto (scaricabile qui sotto).

Modulo per richiesta accesso atti soggetti a obbligo di pubblicazione (34 Kb - pdf)

e presentata:


  • Direttamente al protocollo generale dell'Unione di Comuni Montani Appennino Pistoiese in Via Pietro Leopoldo, 10/24 - San Marcello Piteglio;
  • Per PEC all'indirizzo unionecomuniappenninopistoiese@pec.it, sottoscritta con firma digitale oppure con firma autografa acquisita con scansione per immagini,allegando copia del documento di identità in formato pdf;
  • Per posta ordinaria sottoscritta in originale con allegata copia del documento di identità.


Accesso civico generalizzato a documenti/atti/ informazioni che sono detenuti dall'Unione anche se non sono sottoposti ad obbligo di pubblicazione

A chi va indirizzata la richiesta

Al Responsabile della Trasparenza, può essere redatta sul modulo appositamente predisposto (scaricabile qui sotto).

Modulo per richiesta accesso atti non soggetti a obbligo di pubblicazione (33 Kb - pdf)

e presentata:

  • Direttamente al protocollo generale dell'Unione di Comuni Montani Appennino Pistoiese in Via Pietro Leopoldo, 10/24 - San Marcello Piteglio;
  • Per PEC all'indirizzo unionecomuniappenninopistoiese@pec.it, sottoscritta con firma digitale oppure con firma autografa acquisita con scansione per immagini,allegando copia del documento di identità in formato pdf;
  • Per posta ordinaria sottoscritta in originale con allegata copia del documento di identità.


L'accesso civico (civico e civico generalizzato) è il diritto di chiunque, anche non portatore di un interesse qualificato, di richiedere i documenti, le informazioni o i dati che le pubbliche amministrazioni abbiano omesso di pubblicare pur avendone l'obbligo, ai sensi del D. Lgs.33/2013.
Si tratto di un nuovo diritto, diverso ed ulteriore,rispetto al diritto di accesso agli atti e ai documenti, disposto dalle legge n. 241/1990.
L'accesso civico è gratuito (salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto edocumentato dall'amministrazione per la riproduzione su supportimateriali) e non deve essere motivato.
La richiesta va inoltrata al Responsabile della trasparenza dell'Unione di Comuni Montani Appennino Pistoiese, che è anche titolare del potere sostitutivo.

Al fine di assicurare l'efficacia di tale istituto, il Responsabile della Trasparenza si pronuncia sull'ammissibilità e sulla fondatezza di ogni richiesta di accesso civico entro 5 giorni dalla ricezione.

Laddove la ritiene fondata, il Responsabile della Trasparenza:

a) se il documento/dato/informazione risulta già pubblicato in conformità alla normativa vigente, indica al richiedente il collegamento ipertestuale alla sezione "AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE";

b) se il dato non risulta pubblicato, trasmette la richiesta al responsabile del settore competente alla pubblicazione del documento/dato/in formazione. Entro il 28° giorno dalla acquisizione della richiesta di accesso civico, il responsabile del settore competente procede a trasmettere al responsabile della pubblicazione il documento/dato/informazione, indicando la data della ricezione della richiesta di accesso; il responsabile della pubblicazione entro il 30° giorno dalla richiesta provvede a pubblicare nell'apposita sezione "AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE" il documento/dato/informazione e lo trasmette contestualmente al richiedente o gli indica il collegamento ipertestuale.

Nel caso di cui alla lettera b) del superiore paragrafo, il responsabile della Trasparenza verifica che la richiesta di accesso venga istruita ed evasa nel rispetto dei termini di legge.

Nelle ipotesi in cui, a causa del ritardo o della mancata risposta nei termini, il richiedente faccia ricorso al titolare del potere sostitutivo ai sensi dell'art. 5, comma 4 del d.lgs. 33/2013, il responsabile della Trasparenza - in qualità di titolare del potere sostitutivo ex art. 2, comma 9- bis della Legge n. 241/90 - provvede a reperire il documento/dato/informazione e a trasmetterlo al responsabile della pubblicazione che, entro 15 giorni dall'attivazione della procedura, provvede a pubblicare quanto richiesto e a comunicare il collegamento ipertestuale al richiedente.

Cosa si deve indicare nell'istanza?

E' necessario identificare i dati, le informazioni o i documenti che si desidera richiedere. Ciò vuol dire che non sono ammissibili eventuali richieste di accesso civico laddove:

- siano richiesti dati, documenti o informazioni di cui l'amministrazione non è già in possesso;
- la richiesta risulti manifestamente irragionevole (ad esempio produca un carico di lavoro tale da incidere sul buon andamento dell'amministrazione);
- l'oggetto della richiesta sia troppo vago da non permettere di identificare la documentazione richiesta.

Per quest'ultima fattispecie resta comunque ferma la possibilità per l'ente destinatario dell'istanza di chiedere di precisare la richiesta di accesso civico identificando i dati, le informazioni o i documenti che si desidera richiedere.

Cosa fare in caso di ritardo o diniego

A chi va indirizzata la richiesta

Pur essendo prevista una modulistica diversa in caso di ritardo o diniego alla richiesta di accesso civico l'istanza va indirizzata al Segretario dell'Unione dei Comuni Montani App.no Pistoiese in qualità di titolare del potere sostitutivo.

Per fare richiesta possono essere utilizzati i seguenti moduli:

Modulo da utilizzare in caso di mancata risposta all'accesso civico entro 30 giorni (77 Kb - pdf)

Modulo da utilizzare in caso di diniego all'accesso civico (69 Kb - pdf)

e presentata:

  • Direttamente al protocollo generale dell'Unione di Comuni Montani Appennino Pistoiese in Via Pietro Leopoldo, 10/24 - San Marcello Piteglio;
  • Per PEC all'indirizzo unionecomuniappenninopistoiese@pec.it, sottoscritta con firma digitale oppure con firma autografa acquisita con scansione per immagini,allegando copia del documento di identità in formato pdf;
  • Per posta ordinaria sottoscritta in originale con allegata copia del documento di identità.


Per avere indicazioni più dettagliate sulle novità normative inerenti l'accesso civico potete consultare l'ANCI-Quaderno-accesso-civico che contiene le istruzioni tecniche e le linee guida dell'Anac recentemente approvate in data 28.12.2016 vedi allegato

Responsabile della trasparenza (art.5, c. 1, D.lgs 33/2013) Segretario dell'Unione, tel 0573 893716, email : segretario@comune.sambuca.pt.it segretario@comune.sambuca.pt.it

Titolare del potere sostitutivo (art.5, c. 4, D.lgs 33/2013), attivabile in caso di ritardo o mancata risposta: Segretario dell'Unione, tel. 0573 893716, email: segretario@comune.sambuca.pt.it

REGISTRO DEGLI ACCESSI (Linee guida FOIA - Del. 1309/2016)

Elenco delle richieste di accesso (documentale, civico e generalizzato) con indicazione dell'oggetto e della data della richiesta nonché del relativo esito con la data della decisione, con aggiornamento semestrale.


Dal 2017 è istituito il Registro degli Accessi, che contiene tutte le diverse richieste di accesso dei cittadini (accesso documentale, accesso civico, accesso generalizzato). Tale registro è pubblicato semestralmente.


Validatori